La mia centrifuga proteica naturale per la colazione, dopo la corsa

La mia centrifuga proteica naturale per la colazione, dopo la corsa

E’ iniziata la mia preparazione verso la maratona di Berlino così come il mio nuovo piano alimentare per tornare in forma e portare il mio corpo ad essere in condizione di correre un nuovo personale.

Oggi condivido con te una centrifuga proteica che mi sto facendo al mattino, solitamente dopo un allenamento a digiuno, come pasto unico per la mia colazione. E’ una ricetta equilibrata che comprende una buona dose di proteine, carboidrati e grassi buoni.

Ingredienti:

  • 1 carota
  • 1 mela rossa
  • 2 cucchiai di huel (proteine e carboidrati naturali)
  • 1 cucchiaio di semi di chia
  • 1/2 bicchiere di latte di cocco
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 5 mandorle tostate
  • 1 fragola

La quantità di latte e o latte di cocco possono variare a secondo di come vuoi il frullato, più denso o più liquido.

Se non hai voglia di comprarti Huel, puoi sostituirlo con delle proteine naturali in polvere.

Da quando mi bevo questo frullato arrivo fino a pranzo senza attacchi di fame improvvisa, come mi capita invece quando la mia colazione è a base di carboidrati: biscotti, pane e marmellata o croissant. Inoltre, la quantità di proteine assorbite aiuta al recupero muscolare, importantissimo durante una preparazione per la maratona.

Buona colazione!

Ho iniziato a correre per sfida. Continuo a correre perché nulla al mondo ti riempie l’anima e la mente come la corsa. Vai al mio profilo.

Rispondi