Marta Coda Luchina

E pensare che avevo cominciato con il nuoto per  tenermi in forma e perdere i kg in eccesso (anni fa ne pesavo 60). Mi sentivo anche meglio dopo ore di vasca, ma sentivo che questa disciplina non mi era sufficiente. Avevo estremo bisogno di sfogarmi con un altro sport per scaricare la tensione accumulata e dimagrire.

E così sono diventata una runner. Un po’ per vanità (ed in fondo questa debolezza mi è sempre rimasta) , ma soprattutto per eliminare lo stress quotidiano e tenermi in forma.

E poi vuoi mettere quanto è facile andare a correre? Arrivi a casa dal lavoro, ti cambi subito (se ti siedi è finita e non ti muovi più dal tuo appartamento) e sei pronta a buttarti in giri vorticosi, percorsi inesplorati ed a macinare km.

Io in compagnia del mio ritmo, decisamente lento rispetto ai runners seri, ma d’altra parte non lo sono.Però come i diesel mi scaldo e dopo sono pronta a scalare qualsiasi vetta….

Forse mi sto facendo trasportare troppo dall’entusiasmo, ma #vabenecosì…

E quando inizio a carburare mi sento così bene che sarei in grado di conquistare il mondo e nessuno può più fermarmi.  I pensieri negativi, le arrabbiature varie ed i nervosismi, come per magia si sono allontanati dalla mente e dal corpo.

Ora, che ufficialmente, e ne sono molto orgogliosa, faccio parte di una società podistica, BiellaRunning, cercherò anche di migliorare le mie modeste prestazioni. Perché non si  deve mollare mai, e questo atteggiamento è il leitmotiv della mia esistenza.

Vi aggiornerò sui progressi, (speriamo…) sulle emozioni e sensazioni che mi trafiggeranno profondamente…

Ed io mi lascerò travolgere totalmente da questi sentimenti… Come è nel mio essere.

Ultimi 10 articoli scritti da me