Il nuoto: primo alleato della corsa

Il nuoto: primo alleato della corsa

Sono appena tornato dal mio viaggio di nozze: Dubai, Abu Dhabi e Maldive. Tutti posti dal clima e / o dalle condizioni difficili per potersi allenare per bene.

Probabilmente ora ti starai chiedendo se ho corso anche nel mio viaggio di nozze. La risposta è si. Lo so, sono un caso patologico, malato di corsa. Per fortuna mia moglie lo sa e non può dire di non essere stata avvisata per tempo. Per fortuna ho trovato un’anima speciale che mi apprezza con tutti i miei difetti.

Tornando al topic dell’articolo, come anticipavo nel primo paragrafo, le mete scelte per il viaggio di nozze sono tra le peggiori per i runner. Dubai e Abu Dhabi sono estremamente calde per correre all’aperto e le Maldive sono quasi tutti atolli troppo piccoli per poter correre bene. La mia isola era lunga due chilometri. 

Per questo, nonostante sia riuscito ad allenarmi con costanza, ho dovuto alternare chilometri di corsa (un po’ all’aperto e un po’ in palestra) alle migliaia di metri di nuoto.

Il nuoto è il miglior sport alleato della corsa, utilissimo nei periodi in cui non si riesce a correre ma anche come complemento integrativo. Nei miei programmi inserisco il nuoto un a volta a settimana. Se scarichi la tabella per i 10 km vedrai che il nuoto è presente nella giornata di cross-training.

Perché il nuoto è cosi importante per la corsa?

Per diversi motivi che elenco:

  • Il nuoto allena muscoli chiave per la corsa, come per esempio i glutei.
  • Il nuoto aiuta a prevenire gli infortuni. La corsa è uno degli sport più impattanti a livello muscolare e osseo. Il nuoto è l’esatto contrario. Il rischio d’infortuni è quasi nullo, ma l’allenamento cardio-vascolare e muscolare è molto efficace.
  • Il nuoto migliora la flessibilità dei muscoli, allungandoli. La corsa tende ad accorciare i muscoli, ma con il nuoto si tende ad avere l’effetto opposto con un effetto stretching “naturale”.

Per questi motivi, consiglio di nuotare almeno una volta a settimana, o nel giorno di riposo dalla corsa o come sostituzione di un allenamento.

Quanto devi nuotare per avere dei risultati utili per la corsa?

Inizia con 500 metri di nuoto a seduta, fino ad arrivare almeno ad 1 km. In media, nelle mie sedute nuoto tra i 1000 mt e 1500 mt. E’ una distanza più che sufficiente.

Buon allenamento!

Iscriviti alla Newsletter!

Non sei fuori a correre... allora devi assolutamente iscriverti alla nostra newsletter! Così riceverai una notifica con tutti i nostri nuovi contenuti. Non spammiamo, promesso!
Nome
Last Name
Email
Secure and Spam free...

Ho iniziato a correre per sfida. Continuo a correre perché nulla al mondo ti riempie l’anima e la mente come la corsa.

Vai al mio profilo.

Rispondi