Written by 3:41 pm Recensioni, Scarpe Runninng

Asics Novablast 3: La recensione completa

Asics Novablast 3

Le Asics Novablast 3 sono sicuramente una delle scarpe più attese dell’anno. Non vedevo l’ora di provarle per voi, e dopo averci fatto poco più di 100 km, ecco la recensoione completa di Esco a Correre.

Asics Novablast 3
Asics Novablast 3

Indice

La video recensione sul nostro canale

La recensione completa Asics Novablast 3

Che scarpa è?

La Asics Novablast 3 è una scarpa neutra, leggera, reattiva ma anche ammortizzante che ha tutte le carte in regola per poter essere usata a tutti i ritmi.

Differenziale tra tallone e avampiede di (Drop) 8 mm, con 31 mm al tallone e 23 mm all’avampiede.

La scarpa veste giusta. Ho preso la mia solita misura, 44, senza alcun problema.

Per cosa?

E’ una scarpa da allenamento che può fare veramente di tutto. E’ ammortizzata abbastanza per farci dei lunghi, è reattiva per poter chiedere del ritmo alle proprie gambe ed è comoda a sufficienza per usarla anche nei lenti.

Per chi?

La Asics Novablast 3 è per chi non ha bisogno di scarpe correttive. Ha abbastanza supporto per essere efficiente anche su pesi superiori agli 80 kg.

Peso

La scarpa pesa appena 264 grammi nella misura 44 europea (pesata da noi). Ha perso un po’ di peso rispetto alla versione 2. Ottimo lavoro.

Voto: 8.5/10

Tomaia

Ci tengo a dire che Asics ci ha fatto sapere che almeno il 75% del materiale principale della tomaia della scarpa è realizzato con materiali riciclati per ridurre gli sprechi e le emissioni di carbonio. Molto bene!

Partiamo dai lacci. Leggermente elastici, lunghezza giusta. Non ho avuto problemi di alcun genere.

Voto: 8/10

La tomaia in mesh jacquard offre un buon comfort e sostegno, mantenendo il piede fresco.

Il sistema di calzata con linguetta a soffietto migliora la vestibilità del mesopiede e riduce lo scivolamento della linguetta, che è molto sottile. Ottima soluzione.

La conchiglia è rigida. Questo stabilizza il tallone e aiuta a sostenere il piede e a creare una falcata più equilibrata.

Il collare è totalmente rivestito.

Voto: 9/10

La suoletta interna è rimovibile. E’ una soletta comoda, e cosa interessante, sembra stia stata prodotta con il processo di tintura in soluzione che riduce l’utilizzo di acqua di circa il 33% e le emissioni di carbonio di circa il 45% rispetto alla tecnologia di tintura convenzionale. Ovviamente questi sono dati di Asics che noi non abbiamo modo di controllare, ma valeva la pena dirlo.

Voto: 8/10

Il “lockdown” del piede è ottimo, molto migliorato rispetto alla versione 2 e soprattutto 1. Nei cambi di direzione riesco a correre a mio agio, cosa che non accadeva con la prima versione.

Voto: 8/10

Voto complessivo della tomaia: 8.33

Intersuola

L’intersuola è nel materiale brevettato FF BLAST™ PLUS. E’ una schiuma estremamente reattiva e abbastanza ammortizzante. Questo materiale è sicuramente uno dei migliori in commercio a mio parere, già apprezzato nella prima versione della scarpa.

Ho testato la scarpa praticamente a tutti i ritmi, partendo a 5:50 fino a finire sotto i 3 al km. Il materiale risponde benissimo a tutti i ritmi. Ho la sensazione che la scarpa “abbia voglia” di farti andar forte, anche quando si corre a ritmi lenti. La reattività dell’intersuola, ti porta ad aumentare un po’ la frequenza.

A ritmi veloci, la scarpa risponde alla grande. Il peso non eccessivo aiuta a renderla comunque un’ottima scelta per i lavori di qualità.

La scarpa è stata disegnata soprattutto per chi corre con l’appoggio di tallone esterno, ma testandola con una corsa di mesopiede, si ha comunque delle buone sensazioni.

Voto appoggio: 8

La reattività e quindi la spinta è il punto forte di questa scarpa. Penso sia una delle scarpe più reattive mai testate, un po’ come tutta la linea Novablast. Ricordo la sensazione pazzesca che provai la prima volta che testai la versione 1. Dopo un paio d’anni, la sensazione piacevole rimane.

Voto spinta: 9

Nota sulla stabilità della scarpa: Era il punto debole della prima versione. Nella versione 3, hanno quasi eliminato il problema. Dico quasi, perchè si può ancora fare meglio.

Suola

La suola è in gomma AHAR™ per un 20% (ad occhio). Il resto è suola scoperta. In pratica hanno coperto tutte le parti d’appoggio.

Abbiamo testato questa Asics Novablast 3 su tutte le superfici, asciutte, umide e molto bagnate. Il grip è buono ma non eccelso.

Voto grip: 7,0

Comfort

Questa Asics Novablast 3 è molto comoda. Non è una “ciabatta” ma ci si avvicina.

Voto: 8

Durata

Dopo 100 km non ci sono particolari segni di usura. Prevedo 850 / 900 km.

Voto: 8

Come diciamo sempre, è difficile prevedere la durata di una scarpa. Per questo, abbiamo deciso di fare uno studio allargato a tutta la community. Compila questo form e dicci come ti sei trovato e quanto sono durate le tue scarpe!

Sostenibilità

Per questa categoria ci affidiamo ovviamente a quello che ci dicono i produttori, sulla scelta dei materiali. Guardiamo alla trasparenza e l’attenzione che si ha su questo tema.

La Asics Novablast 3 è prodotta cercando di impattare il meno possibile sul pianeta e Asics fa un ottimo lavoro nel comunicare quali parti sono in materiale riciclato o come vengono prodotti.

Almeno il 75% del materiale principale della tomaia della scarpa è realizzato con materiali riciclati per ridurre gli sprechi e le emissioni di carbonio.
La soletta è prodotta con il processo di tintura in soluzione che riduce l’utilizzo di acqua di circa il 33% e le emissioni di carbonio di circa il 45% rispetto alla tecnologia di tintura convenzionale

Tutte cose belle, ma c’è ancora tanto da fare per arrivare ad un impatto 0.

Voto: 6

Costo

Di listino 150 euro. In linea con il mercato.

In alcuni negozi, come Top4Running si trova a molto meno.

Voto: 7

Dove comprarla?

La scarpa la trovate su Top4running.it e se usate il coupon code “ESCOACORRERE” avete lo sconto ulteriorie, del 5%, su tutto, anche sui prodotti in saldo.

Considerazioni finali

La Asics Novablast 3 rientra tra le mie scarpe preferite in questo anno. Penso possa diventare la scarpa da allenamento dell’anno. E’ comoda, leggera, reattiva, durevole e abbastanza sostenibile. Davvero un bel combo per Asics.

Asics Novablast 3
Punteggio finale

Se ti è piaciuto questo articolo, sicuramente apprezzerai il canale Youtube e il Podcast di Esco a Correre.

Seguici anche su Instagram e su Facebook.

(Visited 294 times, 1 visits today)
Close