Written by 4:45 pm Eventi, Storie di gare

La Backyard Ultra: Un Viaggio Attraverso la Storia, il Formato e le Gare Principali

BACK YARD ULTRA

Hai mai sentito parlare di Backyard Ultra? Ora ti racconto tutto quello che c’è da sapere su questa “disciplina” dell’ultra running.

Indice articolo

Storia della Back Yard Ultra

La Backyard Ultra è una particolare forma di ultramaratona ideata da Gary “Lazarus Lake” Cantrell, noto anche per la creazione delle Barkley Marathons.

La prima edizione di questa corsa si è tenuta nel 2011 nella proprietà di Cantrell a Bell Buckle, Tennessee.

Il nome della gara, Big Dog’s Backyard Ultra, deriva dal cane di Cantrell, Big Dog​.

Il primo documentario italiano sulla Back Yard Ultra

Come Funziona il Formato

Il formato della Backyard Ultra è semplice quanto brutale. I partecipanti devono correre una distanza di 4.167 miglia (circa 6.706 metri) ogni ora. La gara continua fino a quando resta un solo corridore in grado di completare il giro entro il tempo limite. Questo formato implica che non ci sia una distanza o un tempo predefinito per la fine della gara; può durare molte ore o anche giorni. Ogni partecipante che non riesce a completare un giro entro l’ora viene eliminato. La strategia è fondamentale, poiché i corridori devono bilanciare velocità e recupero per poter continuare il più a lungo possibile​​.

Ti piacerebbe essere allenato da un professionista?

Scopri la nostra Running Academy!

Le Gare Più Importanti

In Italia

Le gare di Backyard Ultra stanno guadagnando popolarità anche in Italia, con eventi come il Backyard Ultra di Bologna e il Sicilian Backyard Ultra che attirano corridori da tutto il paese. In Italia il format è conosciuto anche con il nome di l’ultimo sopravvissuto. Questo è il sito con tutte le gare italiane.

Questi eventi seguono lo stesso formato rigoroso stabilito dal Big Dog’s Backyard Ultra, offrendo ai partecipanti la possibilità di testare i propri limiti mentali e fisici in un ambiente unico​.

Nel Mondo

A livello globale, il Big Dog’s Backyard Ultra rimane l’evento più prestigioso e difficile, essendo considerato il campionato mondiale di questa disciplina. Altri eventi significativi includono:

  • Big’s Backyard Ultra (USA): L’evento originale, tenuto annualmente nella proprietà di Cantrell in Tennessee. È noto per la sua difficoltà e per attirare alcuni dei migliori ultramaratoneti del mondo​.
  • Australian Backyard Masters: Un’importante competizione in Australia che ha visto numerosi record mondiali stabiliti, inclusi i 102 giri (425 miglia) di Phil Gore nel 2023​​.
  • Capital Backyard Ultra (USA): Tenuta a Lorton, Virginia, dove Jennifer Russo ha stabilito il record femminile di 74 giri (308.3 miglia) nel 2023.

Questo è il sito ufficiale dove trovare le informazioni.

Qualificazione al Campionato Mondiale della Back Yard Ultra

Il campionato mondiale della Backyard Ultra, noto come Big Dog’s Backyard Ultra, è uno degli eventi più prestigiosi nel mondo delle ultramaratone. Ecco come gli atleti possono qualificarsi per partecipare a questo evento esclusivo.

Modalità di Qualificazione

  1. Vincere un Evento di Qualificazione Nazionale: Molti paesi organizzano eventi di Back Yard Ultra che fungono da qualificazioni per il campionato mondiale. Gli atleti che vincono questi eventi si guadagnano un posto automatico al Big Dog’s Backyard Ultra. Questi eventi sono parte del circuito ufficiale e rispettano gli stessi standard di gara stabiliti dall’evento principale​​.
  2. Prestazioni di Alto Livello in Eventi Riconosciuti: Gli atleti possono qualificarsi anche attraverso prestazioni eccezionali in altre gare di Back Yard Ultra riconosciute a livello internazionale. Le posizioni alte nella classifica mondiale della Backyard Ultra, mantenuta sul sito ufficiale, possono garantire l’invito al campionato mondiale. Questa classifica tiene conto del numero di giri completati e delle performance generali in eventi affiliati​​.
  3. Selezione tramite Punteggio e Ranking: Il sito ufficiale della Back Yard Ultra mantiene un sistema di punteggio e ranking globale. Gli atleti con i punteggi più alti vengono considerati per l’invito al campionato mondiale, anche se non hanno vinto un evento di qualificazione nazionale. Questo metodo premia la costanza e le performance di alto livello nel tempo​.
  4. Eventi Speciali e Inviti Diretti: In alcuni casi, gli organizzatori possono estendere inviti diretti a corridori che hanno dimostrato notevoli capacità in altre ultramaratone o che sono ben noti nella comunità delle ultramaratone. Questi inviti sono solitamente riservati agli atleti con un’eccezionale reputazione e un curriculum di successo nel mondo delle ultramaratone​​.

Record Mondiali della Back Yard Ultra

La Backyard Ultra ha visto alcuni record incredibili stabiliti da corridori eccezionali. Questi record dimostrano non solo la resistenza fisica necessaria, ma anche l’enorme forza mentale richiesta per competere in queste gare senza un termine prestabilito.

Record Maschili

Harvey Lewis detiene il record mondiale maschile per la distanza più lunga coperta in una Back Yard Ultra. Nel 2023, ha completato 108 giri, equivalenti a 450 miglia (720 km), durante il Big’s Backyard Ultra a Bell Buckle, Tennessee, USA​.

Ihor Verys ha ottenuto il secondo miglior risultato mondiale con 107 giri durante la stessa edizione del 2023 del Big’s Backyard Ultra​.

Phil Gore aveva stabilito il record precedente nel 2023 durante l’Australian Backyard Masters a Dead Cow Gully, completando 102 giri (425 miglia, 684 km)​.

Record Femminili

Jennifer Russo detiene il record femminile mondiale con 74 giri, che corrispondono a 308.3 miglia (496.2 km), stabilito durante il Capital Backyard Ultra a Lorton, Virginia, USA nel 2023​.

Courtney Dauwalter ha stabilito un precedente record femminile con 68 giri durante il Big’s Backyard Ultra nel 2020​​.

Altri Record Notabili

  • Katie Wright è diventata la prima donna a vincere una Back Yard Ultra nel maggio 2019 in Nuova Zelanda, completando 201 chilometri (125 miglia) in 30 ore​.
  • Maggie Guterl ha vinto il Big’s Backyard Ultra nell’ottobre 2019, coprendo più di 402 km in 60 giri, diventando la prima donna a vincere questa competizione specifica​.

Il record italiano della Backyard Ultra è detenuto da Antonio di Manno, che ha completato 79 giri (oltre 529 km) nel 2024.

Intervista ad Antonio di Manno dopo il record Italiano 2024

Questi risultati mostrano l’incredibile livello di resistenza e determinazione necessario per competere e vincere in una Backyard Ultra, stabilendo nuovi standard per gli atleti di tutto il mondo.

Considerazioni Finali

La Backyard Ultra rappresenta una sfida unica nel panorama delle ultramaratone, combinando resistenza fisica e tenacia mentale. La sua crescente popolarità in Italia e nel mondo testimonia l’attrattiva universale di questo formato innovativo e impegnativo. Partecipare o anche solo assistere a una di queste gare offre un’incredibile visione delle capacità umane di spingersi oltre i limiti percepiti.

Per chi desidera immergersi ulteriormente nel mondo delle Back Yard Ultra, partecipare a uno degli eventi locali o internazionali può essere un’esperienza rivelatrice e profondamente ispirante.

Vuoi preparare la tua prossima gara con un coach che ti può aiutare a migliorare? Puoi avere un coach a tua disposizione o avere una tabella personalizzata, a secondo della tua esigenza.

Trovi tutto qui.

(Visited 56 times, 1 visits today)
Close