Written by 5:50 pm La Maratona

Contest: Chi vincerà la maratona nelle olimpiadi di Tokyo?

Maratona Olimpica

Finalmente ci siamo, tra qualche giorno ci sarà la maratona più attesa dell’anno, quella dei Giochi Olimpici di Tokyo.

Si scontrano dei titani della regina di tutte le gare olimpiche, ma probabilmente non vedremo dei tempi record, visto il caldo estivo giapponese. Inoltre, la gara, così come tutte le gare olimpiche, si svolgerà senza pubblico.

Chi è candidato a vincere al machile?

Nel maschile, abbiamo diversi candidati alla vittoria.

Il candidato numero uno è ovviamente il campione in carica Eliud Kipchoge. Anche se non ha avuto un anno facile, si presenta come l’atleta da battere.

Se guardiamo alle ultime vittorie prestigiose, abbiamo gli etiopi Birhanu Legese e Shura Kitata; quest’ultimo ha vinto la maratona di Londra nel 2020, quando Kipchoge è arrivato un sorprendente ottavo.

Anche i keniani Lawrence Cherono, che ha vinto le maratone di Boston e Chicago nel 2019, e Vincent Kipchumba, secondo classificato dietro a Kitata a Londra lo scorso anno, sono nel mix. Tuttavia, l’arci-rivale di Kipchoge, Kenenisa Bekele, non sarà schierato. Peccato.

E gli Italiani?

Le nostre speranze sono tutte riposte su Eyob Faniel, Yassine El Fathaoui e Yassine Rachik, ma i loro tempi di accreditono sono ben distanti dai candidati alla vittoria finale. Pronti ad essere sorpresi?

E chi si giocherà le medaglie nella maratona femminile?

La detentrice del record mondiale Brigid Kosgei partirà senza dubbio come la donna da battere nella maratona. Ma avrà un’opposizione di livello.

Peres Jepchirchir, la due volte campionessa mondiale di mezza maratona, si presenta alla sua prima Olimpiade grazie alla sua vittoria in 2:17:16 alla maratona di Valencia lo scorso Dicembre, la più veloce al mondo l’anno scorso.

Poco più di un mese prima, ha battuto il record mondiale di mezza maratona per una gara di sole donne, segnando 1:05:16 ai campionati mondiali di mezza maratona. Sarà lei l’avversaria principale della Kosgei? Attenti anche a Ruth Chepngetich, che ha segnato un pazzesco 2:17:08 a Dubai nel 2019, che attualmente la colloca al quarto posto nella lista mondiale di tutti i tempi.

Per concludere, punterei anche sulla Birhane Dibaba. Ha chiuso al secondo posto a Tokyo nel 2020 con un fantastico 2:18:35.

Il percorso

Il percorso è formato da un giro grande e due più piccoli con una salita e una discesa impegnativa.

Il percorso e il caldo previsto, dovrebbero rallentare di parecchio i tempi.

Altimetria della Maratona olimpica di Tokyo

E secondo voi? Chi vincerà la maratona olimpica? Provate ad indovinare per vincere il famoso cappello da running di Esco a Correre e i 4 buff multiuso. Partecipate compilando questo form entro l’inizio della gara femminile di Maratona.

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla Newsletter e entra nella community di Esco a Correre.

Inoltre, questa community si supporta con le donazioni degli utenti. Se vuoi contribuire, puoi offrirci un caffè.

PS. Lo sai che siamo anche su Youtube dove condividiamo allenamenti, storie e molto altro per la corsa?

Inoltre, abbiamo un Podcast, un Gruppo Facebook privato dove ti invito ad iscriverti e siamo anche su Instagram. Ti aspetto!

(Visited 345 times, 1 visits today)
Close