Written by 7:16 pm Recensioni, Smartwatch per la corsa

Garmin Forerunner 945: La mia recensione completa

Garmin Forerunner 945

Premessa: Ho sempre corso con un Garmin al polso e non ne ho cambiati tantissimi nella mia carriera da runner, quindi il mio modello comparativo è molto povero, ma avendomi chiesto in tantissimi un parere su questo Garmin 945, ecco l’articolo.

Recensione Video Garmin Forerunner 945

Recensione Garmin Forerunner 945

Aspetto, Stile e Peso

L’orologio si presenta molto semplice a livello di look. Non si può sicuramente definire elegante ma non è nemmeno estremamente “sportivo” il che è ideale per chi lo vuole indossare tutto il giorno.

La cassa è in materiale plastico di buona qualità.

Pesa appena 50 grammi, il che lo rende molto piacevole da indossare. Ci si dimentica di averlo.

Le funzionalità viste una ad una

Il Forerunner 945 è uno degli orologi da running più completo sul mercato ed è ottimo anche per altri sport, come nuoto, triathlon, ciclismo e molto altro.

Ha opzioni per quasi tutti gli sport e durante l’estate ho avuto modo di provarne un po’, tra cui il nuoto e la canoa.

Le funzionalità principali:

Garmin Coach

Un tool che ho usato poco, che ti permette di allenarti con un coach virtuale, con programmi gratuiti. Per quello che ho avuto modo di vedere, molto interessante per chi non ha già un suo programma.

Sport App

Ogni sport ha la sua funzione dedicata, che cambia il modo in cui l’orologio mostra e misura i dati. Ho avuto modo di testare il nuoto all’aperto, la canoa e ovviamente tutte le funzioni running come racing, trail running e tappeto. Sono rimasto molto soddisfatto delle varie funzioni e nell’ammontare di dati che l’orologio è in gradi di generare.

Misurazione cardio e SPO2 al polso

Il Garmin Forerunner 945 ha un nuovo sensore ottico HR (Elevate, V3) in grado di misurare la frequenza cardiaca e la SPO2 (livello di ossigenazione del sangue).

Sinceramente, nonostante sia un runner evoluto, non uso molto i dati relativi all’ossigenazione del sangue ma uso tantissimo il ritmo cardiaco come benchmark dei miei allenamenti.

Ho testato l’orologio più volte e purtroppo, la misurazione della frequenza cardiaca da polso non è assolutamente precisa. Devo usare la fascia toracica perchè le medie dal polso sono totalmente sballate. Ho provato mille modi diversi e ho seguito tutte le istruzioni, ma sul mio polso non funziona. Purtroppo, questi sensori sono molto delicati e molte variabili, come dimensioni del polso, ossa ecc, possono compromettere l’efficacia della misurazione. Ho letto che sono in tantissimi ad avere questo problema.

Accesso a multi Satelliti

Il Forerunner 945 si collega a più sistemi satellitari: GPS, GLONASS e Galileo. In vari mesi d’utilizzo, ho sempre avuto misurazione precise. Ad oggi, non ho mai avuto rilevazioni anomale. Ho usato l’orologio sia in alta montagna che in città o in situazion di bassa copertura come aree molto alberate e non ho mai avuto problemi, a differenza del mio vecchio Garmin Forerunner 630.

Dinamiche di corsa

Se usa la fascia cardio, l’orologio è in grado di offrire dati relativi alle dinamiche di corsa, come la cadenza, la lunghezza del passo e il tempo di contatto al suolo. Sono dati che analizzo spesso e trovo molto utile poterli analizzare.

VO2 Max

Il Forerunner 945 analizza la VO2Max e a differenza del mio vecchio Garmin, è in grado di calcolare l’impatto del clima e della temperatura su tale valore. L’orologio pronostica i tempi su 5 km, 10 km, mezza maratona e maratona, ma nel mio caso ho sempre battuto i pronostici di parecchi secondi.

Condizione di Performance

Dato davvero interessante che è in grado di offrire il Garmin 945 è la condizione di performance, un valore positivo o negativo che indica lo stato fisico durante l’allenamento. Il dato spesso corrisponde alla sensazione personale e spesso mi è utile per decidere se fare o meno un lavoro specifico.

Stato dell’allenamaneto

Il Garmin Forerunner 945 ha una funzione interessante che ti permette di capire lo stato dell’allenamento, diviso in: efficace, troppo leggero o troppo intenso. Sinceramente non guardo troppo questa metrica, ma per alcuni atleti meno esperti, è una funzionalità interessante e sembra corrispondere ai dati analitici come la frequenza cardiaca.

Effetto dell’allenamento

Un’altra funzione molto interessante è il “traning effect”. Questa la uso spesso perchè ti permette di scoprire come influiscono gli allenamenti sullo sviluppo della resistenza, della velocità e della potenza. E’ un report molto semplice da leggere e da interpretare.

Carico dell’allenamento

Il Garmin Forerunner 945 ha una funzione chiamata “training load” che ti permette di capire il carico del proprio allenamento, comparando e monitorando il trend degli allenamenti passati. Anche questa funzionalità la uso quotidianamente.

Mappe

L’orologio ha delle mappe integrate a colori, molto leggibili nonostante lo schermo piccolo. E’ uno dei motivi per cui ho comprato questo orologio. Volevo avere la possibilità di esplorare itinerari nuovi, sia in città che in montagna, e sono totalmente soddisfatto. Ci ho messo un po’ a capire come utilizzare al meglio la funzione, ma una volta impostate le funzioni giuste, non ho più avuto problemi. La funzionalità di navigazione ti permette anche di tornare al punto di partenza, ottimo per chi ama esplorare.

La batteria

Ho testato l’orologio un po’ in tutti i modi. Lo indosso quotidianamente come smartwatch e lo metto a caricare solo quando la batteria arriva al 10%. Ho le notifiche attive e tengo la misurazione cario sempre attiva. La batteria dura circa 10 giorni, allenandomi tutti i giorni, con una media di 1:30 di allenamento al giorno.

In modalità GPS l’orologio dovrebbe durare fino a 10 ore. Il massimo che ci ho corso è 5 ore, durante la mia ultra maratona e in effetti la batteria era arrivata a circa il 50% su una ricarica del 100%.

Body battery

Il Garmin Forerunner 945 ha una funzionalità chiamata Body Battery, che ti permette di capire i propri livelli di energia per sapere quando è il momento migliore per allenarsi e riposarsi. Sinceramente non ci ho trovato una grande utilità.

Funzioni di sicurezza

L’orologio è in grado di rilevare un incidente e comunicare in automatico a dei contatti salvati nella rubrica. Funzionalità che trovo geniale e potenzialmente può essere un salva vita.

Spotify e musica integrata

Non uso questa funzione ma l’ho provata per voi. Il Garmin 945 ha Spotify e altre app integrate per ascoltare la musica anche senza il cellulare. Funziona molto bene ed è utile per chi corre senza cellulare, ma per motivi di sicurezza, preferisco averlo sempre con me.

Garmin Pay

Anche in questo caso, non ho potuto usare questa funzione, perchè tutte le carte bancarie che ho io, non sono compatibili con Garmin Pay, ma se lo fossero, si potrebbe pagare direttamente attraverso l’NFC dell’orologio. Non male… ma devono lavorare sulle integrazioni con più banche.

Conclusioni

Il Garmin Forerunner 945 è il miglior orologio da running che ho mai avuto e sono soddisfatto totalmente. L’unico problema che ho avuto è relativo a Garmin Pay e le carte abilitate, per il resto, non cambierei nulla. Davvero un ottimo compagno di viaggio, non solo per il running.

Dove comprare il Garmin Forerunner 945?

Ho acquistato il mio su Amazon a questo link.

Spero che questa recensione possa essere utile.

Se ti è piaciuto questo articolo, sicuramente apprezzerai il canale Youtube e il Podcast di Esco a Correre.

Seguici anche su Instagram e su Facebook.

(Visited 183 times, 4 visits today)
Close