Written by 1:36 pm Recensioni, Smartwatch per la corsa

Whoop 4.0 – Un personal coach o fitness tracker?

WHOOP 4.0

Intro al fitness tracker

Il Whoop 4.0 è un fitness tracker studiato per gli atleti che vogliono migliorare la propria performance attraverso l’utilizzo dei dati.

A differenza dei vari fitness tracker in commercio, il Whoop 4.0 non ha uno schermo o pulsanti.

WHOOP 4.0
WHOOP 4.0

Il Whoop 4.0 è un dispositivo che a mio avviso va usato insieme allo smartwatch, (soprattutto per noi runners) in quanto questo tracker fa cose diverse rispetto al classico smartwatch a cui siamo abituati.

E’ uno strumento sviluppato per raccogliere i dati relativi al nostro stato di salute, lo stato del nostro recupero e di sforzo relativo agli allenamenti.

E’ in pratica un personal coach digitale, formato dal dispositivo e l’app, dove avviene il monitoraggio e ovviamente dove si trovano tutti i vari suggerimenti.

Sono stato il primo a testarlo in Italia per voi e questa è la recensione completa.

Indice

La video recensione del Whoop 4.0

Whoop 4.0

Cosa fa il Whoop 4.0 ?

Whoop 4.0 non ti dà la motivazione per allenarti come un Apple Watch o FitBit. Presuppone che tu sia già attivo. Piuttosto è uno strumento che ha lo scopo di ottimizzare i tuoi allenamenti. E’ adatto per gli atleti, di qualsiasi categoria.

L’app è incentrata su un punteggio chiamato “optimal strain score“, che viene calcolato ogni giorno, utilizzando i dati relativi al sonno e all’attività fisica del giorno precedente. Lo strain è un punteggio da 0 a 21 e più sono intense le nostre attività fisiche, più alto sarà il punteggio. Dopo una 61 km o una maratona corsa a 3:40 al km, ho raggiunto il mio massimo strain di 20.7. E’ difficilissimo arrivare a 21.

L’altro valore importante utilizzato da Whoop 4.0 si chiama Recovery ed è un numero da 0 a 100, dove 100 sta per recupero totale.

Inoltre, c’è un altro valore molto interessante, sempre tra 0 e 100, che è lo “sleep score” che indica come hai riposato. Si basa sulla quantità di sonno e la sua qualità, misurando i minuti svegli, in fase REM, sonno profondo o leggero, oltre che tutte le “disturbance” ovvero i momenti che ci siamo svegliati anche se per un tempo brevissimo.

Dopo una settimana di raccolta di dati su cuore, sonno e attività, Whoop personalizza le raccomandazioni, in base ad età, genere, peso, altezza e storicità.

I dati analizzati sono tanti ma la cosa che più si apprezza di Woop è l’esposizione delle informazioni. Il tutto risulta semplice da leggere e da capire.

Inoltre Whoop ha un questionario giornaliero. Ogni mattina ti verranno poste una serie di domande sulle cose che hai fatto il giorno prima. Il mio questionario mattutino include nove variabili selezionate con cura e rilevanti per me. Le domande possono includere cose come alcol, zucchero o consumo di caffeina, uso di integratori, vitamine, alimentazione, rapporti sessuali insieme a centinaia di altre variabili. Tutto è configurabile.

Perché questa caratteristica è importante?

Dopo aver accumulato dati dal tuo corpo e dal questionario, Whoop mostra quali variabili influenzano le tue prestazioni. Quindi, puoi apportare modifiche allo stile di vita.

Ad esempio, l’alcol, soprattutto più vicino all’ora di coricarsi, peggiora il mio HRV, il che fa soffrire il recupero il giorno successivo.

Il Whoop 4.0 è un dispositivo che non traccia solo i passi, le sessioni di allenamento, i chilometri corsi e le calorie bruciate. Anzi, si concentra sul recupero. Mira a guidarti negli allenamenti, consigliandoti quando è ora di spingere o quando è meglio riposare, il tutto basato su dati reali registrati 24 ore al giorno.

Cosa traccial il Whoop 4.0?

Il Whoop 4.0 presenta fondamentale quattro dati principali:

  1. Dati relativi al tuo sonno (quanto e come hai dormito)
  2. Dati relativi al recupero (battito medio a riposo, HRV, frequenza respiratoria)
  3. Quanto è pronto il tuo corpo a “forzare”.
  4. Quanto hai effettivamente “forzato” durante il giorno.

L’algoritmo Whoop che fa questi calcoli prende in considerazione una serie di fattori:

  • quanto bene hai dormito la sera prima,
  • la variabilità della tua frequenza cardiaca,
  • la tua temperatura corporea,
  • il battito medio a riposo,
  • lo sforzo del giorno prima,
  • l’ossigenazione del sangue,
  • la frequenza respiratoria.
Schermata Health Monitor

Quanto è affidabile il tracciamento?

Ho testato Whoop 4.0 per oltre 6 mesi e l’ho comparato ad altri dispositivi, basati su una misurazione del battito cardiaco con fascia cardio. Il risultato è stato sorprendente. I dati di Whoop 4.0 sono molto vicini a quelli di un Garmin con fascia cardio, soprattutto durante i momenti a riposo. I dati sono un po’ altalenanti durante l’attività sportiva (e questo è molto soggettivo a secondo del polso).

Sono stato sorpreso però di vedere che tutto sommato, i valori riportati dal Garmin del mio Forerunner 945, sono molto simili, sia per i dati di sforzo, recupero e riposo.

Ma allora serve o no Whoop?

Questa è la domanda più difficile da rispondere. Un Garmin di ultima fascia, oggi fa praticamente tutte le cose che propone il Whoop 4.0. Misura HRV, battito, respirazione, temperatura corporea oltre che tutta una serie di altre variabili. La differenza sta nella parte di “coaching”. A mio avviso il Whoop 4.0 è leggermente più completo. Ogni giorno ci viene suggerito a che ora andare a dormire, quanto allenarci e quando c’è qualcosa di anomalo nei dati (ci stiamo per ammalare). Inoltre, il questionario integrativo aiuta a capire quali sono gli elementi che variano i dati. Per esempio, se bevo una birra prima di andare a dormire che succede? E se bevo caffè dopo cena? Questo uno smartwatch, anche di ultima generazione, non lo fa.

Quanto costa Whoop 4.0

Whoop 4.0 a differenza di quasi tutti i suoi competitor, viene venduto ad abbonamento mensile. Si, avete letto bene. Non si compra l’hardware, ma ci si abbona al servizio. E il dispositivo è gratuito, e ci viene aggiornato gratuitamente appena ne esce uno nuovo.

Il costo parte da 20 euro al mese. Non pochissimo.

Altri accessori

I cinturini del Whoop 4.0 sono intercambiabili. Ci sono decine di colori a disposizione, alcuni molto belli. Si possono anche scegliere materiali pregiati.

Inoltre, sul sito potete trovare abbigliamento high-tech da usare con il Whoop. Molto interessante.

Conclusioni

Dai miei dati comparativi e la ricerca che ho fatto, Whoop 4.0 traccia in maniera abbastanza accurata e i suggerimenti sono quasi sempre pertinenti. Io lo uso tutti i giorni e quando vedo dei dati anomali, evito di tirare quel giorno e do più spazio al recupero. Mi è molto utile tracciare le mie abitudini e seguire le indicazioni su quando andare a dormire. Tra l’altro ho dimenticato di dire che hanno introdotto una funzione di allarme molto interessante. In pratica il dispositivo ti sveglia, con delle vibrazioni, solo quando abbiamo raggiunto un punteggio di recupero ottimale. Ovviamente si può mettere un limite (altrimenti si fa tardi agli appuntamenti 🙂 .

Tutto sommato, gadget interessante, ma sicuramente non indispensabile.

I Garmin di ultima generazione possono essere l’alternativa valida, come per esempio il Garmin Forerunner 955.

Acquistalo con 1 mese in omaggio

Se siete interessati ad acquistarlo, potete farlo attraverso questo link. Riceverete un mese totalmente omaggio.

Ti è piaciuto questo articolo?

 Iscriviti alla Newsletter e entra nella community di Esco a Correre.

Inoltre, questa community si supporta con le donazioni degli utenti. Se vuoi contribuire, puoi offrirci un caffè.

PS. Lo sai che siamo anche su Youtube dove condividiamo allenamenti, storie e molto altro per la corsa?

Inoltre, abbiamo un Podcast, un Gruppo Facebook privato dove ti invito ad iscriverti e siamo anche su Instagram. Ti aspetto!

(Visited 5 times, 6 visits today)
Close